Coc(haine)

tumblr_nm1ry2wop71uofa8co1_500


Coc(haine)

Sono circa le otto di sera. Un rumore, d’impatto.
Un oggetto caduto. Penso.
Mia madre, preoccupata. La tranquillizzo.
Facciamo finta di nulla.

Qualcuno suona al campanello.
Usciamo. Sul balcone.

Le luci. Blu. Rosse. Un elicottero, sopra di noi.
Furgoni. Militari. Uomini, in blu.
Automobili, ovunque. Caos.
Urla. Il terrore m’assale. Lei trema.

Usciamo dal portone.
Per vedere meglio. Che succede?

Dalla salita del garage. Due uomini, salgono.
Uno di questi, con le mani dietro la schiena.
Guardo bene. Si gira. Ci guarda.
Il sangue, il cuore, il corpo. Si bloccano.

La tensione, insopportabile.
Ero piccolo. Troppo, per reggere.

Il rumore. Avevano sfondato il garage. Con l’ariete.
Altri due uomini, scapparono. Invano.
Mia madre, iniziò a piangere. Disperata. Incinta.
Il secondo uomo. Con le mani legate. Era mio padre.

Da quel giorno, l’inferno. La povertà.
La fatica, di andare avanti. I problemi, mentali.
Son divenuto, quel che sono,
ora.


Licenza Creative Commons
Coc(haine) diAnasse Nabil è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...