Lo scrittore

tumblr_mbqkxoVX2N1riae2mo1_500


Lo scrittore

Blues in vinile, sul giradischi impolverato.
La macchina da scrivere, sul tavolo. Nera, lucida.
La luna, in raggi densi di mistero. Sbirciava su fotografie,
sbiadite dal tempo. Il fuoco del camino, illuminava quadri antichi.
Il caffè del Maggiordomo, insaporiva le boccate di fumo.
Il whiskey, inebriava in echi di charleston battuti. Pianti di demoni.
I pensieri fuggirono, in groppa a falene bianche – lontano.
Incubi lucidi, divorati da mosche psicotiche.

Filastrocche di pazzia, cantate dal vento. Da una fessura,
nel muro di pietra. Il divano, di fodero bucato – strappato.
Impregnato dal profumo di cortigiane. Possedute, da passione virile.
Libri, sfogliati da fantasmi invisibili. Letti da parole stanche.
Ed il foglio, d’un bianco impossibile. Insopportabile.
In attesa d’inchiostro, come veleno di fantasia. Scuro.
E gli occhi, intrisi di follia. Fissi sul vuoto, a pupille acute.
In attesa d’ispirazione.


Licenza Creative Commons
Lo scrittore diAnasse Nabil è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Annunci

2 thoughts on “Lo scrittore

  1. Questa è semplicemente bellissima, una delle mie preferite! Sono in gioco tutti i sensi: suoni, odori, sapori, immagini e ricordi tattili sono ben intrecciati a formare dei versi piacevoli, quasi onirici. Bravo. 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...