Il blues della farfalla.

Zdzisław-Beksiński-Polish-Artist-Visions-Of-Hell-face-grip-984x1024

Zdzisław Beksiński


Il blues della farfalla.

E parlavamo di farfalle, della loro breve vita, poi prendemmo l’automobile e l’erba cosmica, sotto lo stellato universo sfregiato dal galattico latte; il silenzio rompeva i quanti. E senza meta fluivamo in spirali di luci liquide, strafatti. E cinguettii di sassofono dopo esplosioni di elettrica distorsione deliravano, ed io compensavo in soffiate di naso baciato dall’inverno, passeggiando sull’asfalto tra le montagne del buio pece, mentre l’effetto saliva all’apice ed ogni stella pareva clonata dai miei sogni. E pensavo in fotografie analogiche su muretti circondanti campanili e luce color senape contrastava quella molteplicità di stelle artificiali in valle. In eco sonate d’uccello – eroinomane bebop in virtuosi lamenti che io sentivo, il suo blues s’espandeva come un cancro e le mie labbra screpolate sorreggevano la sigaretta senza filtro, sbuffando il veleno. Poi ci fu uno sguardo e gli occhi di Dioniso presero forma nei miei, defluendo in purpurea follia. Ci furono anche le sagome con la divisa e luce blu, ed io imploso in un quasi sonno fui turbato; mi soffiai il naso. Senza conseguenze tragiche feci un sospiro, come una grande bevuta d’ossigeno, ed il gabbiano brillò volando.


Licenza Creative Commons
Il blues della farfalla. diAnasse Nabil è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...