In caffetteria.

beksinski-kartiny-139

Zdzisław Beksiński


In Caffetteria.

Nessun suono della terra,
Spoglia da antenne e uomini,
Sotto il mediocre vomito di Dio,
Privo del boato degli aerei,
L’urlo castrato di qualche liquore –
e nient’altro.

Cercando di afferrare ogni stella con lo sguardo,
Stanchi di provarci,
Mentre è già mattina il caffè bolle,
In bocca le sigarette schiacciate,
Ancora fumabili.

In qualche finestra,
Marito e moglie nudi,
Nascosti dal buio della loro stanza,
Senza potersi amare con gli occhi,
Sudati e falsi.

I volatili in cielo e qualche pagina di giornale,
Il caos delle caffetterie di prima mattina,
E l’ennesima parola fuggita,
Un sorso e –
Giusto qualche sorrisetto alla cameriera.

© Copyright 2016 All rights reserved.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...