Le Poete

matta-e1484080548723

Roberto Matta – “Le Poete”


Le Poete

Come le luci di una automobile semi-rotta,
Accostata al lato della strada,
Come quel pensiero vizioso che calpesta ogni tuo neurone
per sforzare a capire chi sei veramente,
Che saltella come un coniglio nella materia grigia
canticchiando canzoni brutte,
E quell’omuncolo stupido che ti senti di essere per non esserci arrivato prima –
forse sono pazzo?

Ma i lupi cantano,
In branco,
All’ombra delle antenne come scheletri chini,
Sotto lo stellato eiaculo di Dio,
E le tempeste e i tuoni di primavera ricordano quasi i gemiti di un dolore passato,
O del miglior sesso.
E la luna,
Quella che tutti fissano come la donna più bella di sempre,
Ma che nessuno può toccare –
forse è dovuto a questo, tutta la malinconia della notte.

È come il giorno dopo che immagina un uomo,
Senza soldi né amore,
Che non aspetta altro che vino e vino.
Come il jazz di sabbia e piccoli ventilatori,
E corpi che sudano di passione mentre il fumo del tabacco profuma –
e noi ci innamoriamo.

                                                    – Anasse Nabil


© Copyright 2017 All rights reserved.

Annunci

2 thoughts on “Le Poete

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...